Skip to content
Tuesday, 26 September , 2006 / Iperione

La puttana & il dispenser di Sacramenti


Modugno. Vado a Bari: via stadio. Come in una mappa di autovelox, la mappa delle puttane mi porta a guardare ogni punto sensibile, spiando nelle campagne, nelle strade sterrate, vicino le poltrone sfondate, dietro i muretti. Mi vergogno. Perchè la realtà, passando attraverso i miei occhi, ne esce, riflettendosi sugli specchietti, perdendosi oltre il lunotto posteriore, rotolando sull’asfalto.
Chi va in giro più di me riuscirà sicuramente a completare questa mappa con mille altri posti, in alcuni casi riuscendo perfino a ricostruire i percorsi che portano fin nelle strade ficcanaso di questo paese.
Voglio riconoscere la mia ignava ammirazione a chi, anche mentre scrivo, immagino stia lottando per la libertà, il benessere, la serenità, la dignità di ogni centimetro quadrato di carne umiliato dalla schiavitù di un pappone e dallo sperma di un uomo senza palle.
Sarebbe bello rendere pubblico questo impegno. Non si tratta si “salvare” le prostitute. Si tratta di rendere la vita degna di essere vissuta, rendere gli esseri umani al genere umano, salvare gli schiavi da un “lavoro” che non hanno scelto.
Tocca anche e soprattutto ai sacerdoti. Tocca ai dispensatori di Buona Novella, a quelli che benedicono i calzoni di cipolla e scrivono gli opuscoli di morale. E dov’è questa morale? Smarrita tra i mattoni di una sagrestia, fra i muri sordi di confraternite e comitati patronali?
Ah, se riuscissero ad andare oltre una semplice lettera d’occasione o se la loro voce fruttasse la costituzione (o il ripristino) di una “commissione etico-sociale”! Ah, se solo questi “rivoluzionari” non lasciassero rimbalzare le loro magnifiche omelie fra i banchi e i portoni delle loro chiese…Se si riuscisse a conoscerle per nome, le nostre puttane !

4 Comments

Leave a Comment
  1. NickPolitik / Sep 28 2006 4:27 PM

    Sarei ripetitivo a dire che alcuni sacerdoti predicano bene e razzolano male. Sai che ti dico? Sono uomini anche loro, uguali a me. Solo che hanno fatto voto di castità (?), povertà (?) e obbedienza. Mi sono scocciato di timori reverenziali nei loro confronti. Mi sono scocciato di chiamarli “don” (fino a 2 anni fa ce n’era uno in parrocchia che lo pretendeva). Come pure di loro eminenze e sua santità (sua santità?). Sono uomini, con tutti i nostri difetti e tutti i nostri diritti. Saranno pure una specie protetta in via d’estinzione, ma sono uomini come noi.
    Anch’io predico bene (?) e razzolo male (!!!!). Quindi è giusto che inizi io per primo a fare quel che si deve per ridare dignità a chi ne è stato privato.
    La “vocazione” non è un dono esclusivo degli uomini in sottana, ma di tutti.
    Siamo tutti sotto lo stesso Cielo.
    Sarebbe troppo semplice dire che loro hanno una responsabilità maggiore… sarebbe troppo vile. Tutti abbiamo le stesse responsabilità.
    Facile guardare la trave nell’occhio dei preti e non vedere la montagna che è presente nei nostri (quelli di noi laici).

  2. ermes / Oct 1 2006 8:09 PM

    Nicola amico mio! sono Vituzzo… son convinto che anche Gerardone concorda con quanto scrivi… nel frattempo ti sei meritato il premio “saudade”! Suvvia che scherzo! Ciau paisà!

  3. NickPolitik / Oct 1 2006 11:56 PM

    Confesso che non avevo capito cosa era ‘sto premio “saudade”. Più che altro non comprendevo il significato del termine “saudade”, non conoscendone la pronuncia. Quindi la mitica wikipedia mi è venuta in aiuto. La “sodag”!!! La conoscevo così nel parlato, ma non mi sono mai chiesto come si scrivesse.

    Comunque… la wiki fa pure la differenza fra saudade e nostalgia… ma che simpatica!

    http://en.wikipedia.org/wiki/Saudade

Trackbacks

  1. Quando tutto si tiene « Abeona forum

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: