Skip to content
Wednesday, 15 November , 2006 / Iperione

Mamma! Mamma! Mi compri “Cicciobello-Eutanasia”?


clemenza_mastella.gif Sono indeciso… Questo sacrosanto, correttissimo, giustificatissimo sciopero dei giornalisti, mi impedisce di dare documentazione di una faccenducola che ho trovato a fine pranzo, tra una mela e un caffè, sul TelevideoRAI: il Mastella che scomunica i video-giochi. Il fatto è che senza documentazione, sicuramente nessuno mi crederà; perchè, questo è chiaro, una cosa così non potrebbe MAI accadere in Italia, qui in questo meraviglioso Paese, il Paese delle libertà civili! E allora? Sono indeciso… Chi potrebbe mai credere alla mia follia d’aver letto che addirittura un ministro della Repubblica Italiana si sia scomodato per un video-gioco in cui si seppellisce viva una ragazza, o si squarta un bue, o si investono i passanti, o si guida un carrarmato in pieno centro? Nessuno, appunto! Sono indeciso… Come fare a raccontare che il mito del cow-boy dal cinturone con la pistola col tappino rosso è “out-of-date”, anzi, “fuori da ogni contesto pedagogico”? Io ci sono cresciuto, squartando indiani (bontà loro…), massacrando banditi, con mille pallottole nel braccio o nella gamba o nel petto, sempre in compagnia del tappino rosso nel cinturone… E ora? Mi rendo conto d’esser stato un esempio poco pedagogico. Però io non ho ancora ammazzato nessuno. Devo dire la verità: secondo me sarà stato per colpa del tappino rosso. Si vedeva la finzione! E quindi non sarei mai potuto diventare un serial killer come si deve. Confesso di aver avuto anche una pistola con i gommini, di quelle che fanno malissimo se per esempio provi a sparare sulla gamba del tuo amichetto. Un’infanzia segnata dalla violenza… E i soldatini? E gli incidenti con le macchinine? E i deragliamenti con i trenini Lima? Ok, ho capito: dev’essere stata colpa della sonnolenza pomeridiana. Basta ragionarci su, no? Cosa c’è di più libero ed innocente della fantasia dei giochi (anche video-), dei loro universi fasulli eppure così realistici, delle redivive zuffe fra cowboy e indiani, dei vampiri e dei morti viventi, dei serial-killer e dei boss mafiosi di pixel e vernice colorata? Niente, ecco. Altrimenti i tribunali di mezzo mondo mi avrebbero già condannato a mille e più ergastoli… Eppure… Eppure da oggi pomeriggio non riesco a far tacere questa bambina, all’apparenza fra gli otto e i nove anni, che continua a chiedere, piagnucolante, ansiosa, capricciosa e viziata, questo bambolotto, che promette esperienze al limite della psico-pedagogia. Un momento… Non sarà mica che la vedo solo io?

3 Comments

Leave a Comment
  1. lagiardiaintroversa / Nov 15 2006 9:43 PM

    In virtù di quelle lamentele sul ruolo pedagogico dei video games, io avevo proposto alla Mattel™ di commercializzare “Barbie mestruo”, ma mi hanno detto che avrebbe urtato la sensibilità delle puberi. Vuoi vedere che la gente sniffa perché vedeva Pollon e la sua polverina magica?

    P.S. tanto lo sappiamo che con la pistola ad elastici martorizzavi la tua sorellina, altro che amichetti.
    CRRFMSP
    (comitato per la rivalutazione del ruolo dei fratelli minori contro i soprusi dei primogeniti)

  2. ermes / Nov 16 2006 5:21 AM

    Ohibò, mi accorgo che Abeonaforum non aveva ancora trattato direttamente (indirettamente invero sempre!) dell’onorovele Giacinto Clemente Mastella… il paraninfo dei paraninfi!

    Nell’intiera storia della nostra democraticissima (democratici sinistri, democratici cristiani, democratici uniti…) Repubblica fondata sul lavoro, il Mastellone mi appare come il più manifesto caso di napoletan-giovial-cicciobel-ministerial-violento-videogioco… che riesca infine a bandirsi da se solo??

    CTLFMSPSPSLP
    (comitato tacitiamo quei lamentoni di fratelli minori con la strada pronta e spianata che pure stan sempre lì a piagnucolare!!!!!!!!!!!)

  3. ermes / Nov 16 2006 7:58 AM

    Sorry for my castrist invasion… ma non ho resistito!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: