Skip to content
Wednesday, 27 December , 2006 / NickPolitik

Fotocopie


Fatti di vita quotidiana: stamattina mi sono svegliato, mi sono alzato, ho fatto colazione e ho ricordato che dovevo andare a far fotocopiare degli appunti che mi avevano prestato qualche giorno fa. Ho preso la macchina, sono arrivato nei pressi della copisteria, ho parcheggiato, sono entrato nel negozio. Ho chiesto di fotocopiare gli appunti, circa 200 pagine, e il ragazzo che gestisce la copisteria mi ha detto di passare dopo una mezz’ora.

Fatti passare in qualche modo quei trenta minuti, mi sono affacciato di nuovo nella copisteria. Nel darmi il blocco di fotocopie rilegato, mi viene comunicato il prezzo, euro 9.90. Pago. E mi viene fatta la seguente proposta:

“Ti dispiace se sullo scontrino scrivo un prezzo più basso?”

Un fulmine a ciel sereno; che razza di domanda; che mai ci potrà essere dietro una simile richiesta?

E va bene, sto mentendo: avevo capito benissimo quale era il motivo di una simile richiesta.

Privo di forze, di coraggio, di buon senso, di senso di giustizia, di ideali, di amore, di rispetto, ho risposto “Va bene”.

Lui prosegue: “Scrivo il prezzo della rilegatura, così se ti fermano dici che è questo quello che hai fatto!” (euro 2.50)

Però avevo fatto violenza a me stesso e gli ho chiesto: “Scusa, ma l’originale è un blocco di fotocopie di appunti, non è un libro originale, nè uno fotocopiato; se mi fermano che mai potrà succedere?”.

Lui: “Non è quello il problema, il fatto è che se ti fermano ti possono chiedere lo scontrino, e qualcosa bisogna pur fargli vedere… E’ che poi bisogna pagare le tasse…”

Io: “Ah, OK, ciao!”

Lui: “Ciao”

Esco fuori e la risposta che avrei dovuto dare al posto di “Ah, OK, ciao!”, esce prepotentemente a galla: “Invece, mio padre, impiegato statale, le tasse le paga e non può non dichiararlo”. Poi penso un altro po’: “E poi è sbagliato a prescindere non pagare le tasse, evadere il fisco, indipendentemente dal fatto che vi sia un controllo più stringente sul lavoro di mio padre che su quello di un commerciante di fotocopie”.

Ma ero già in macchina.

Penso ancora, penso che fondamentalmente anche io sono stato evasore, quando ho riempito la mia personale biblioteca di libri fotocopiati.

Ma una considerazione a mia parziale discolpa mi viene spontanea: mio padre dichiara le tasse, perciò gli viene tolto dallo stato la giusta quantità; un commerciante che guadagna allo stesso modo di mio padre, di solito, dichiara di meno e lo stato gli toglie di meno. Quindi a parità di condizioni, mio padre ha meno soldi di un commerciante. Quindi ha meno possibilità di comprare libri universitari… libri tra l’altro destinati a diventare obsoleti nel giro di una decina d’anni. Quindi sui libri fotocopiati ho un parere comunque positivo: senza di essi sarebbe per me difficile studiare! E non posso gravare su mio padre con spese eccessive. Sento che è un problema a cui io non posso porre rimedio, a meno di non rinunciare alla qualità del mio sapere (perchè tanto libri nuovi non se ne possono comprare).

Conclusione: ci si lamenta dell’evasione fiscale, delle tasse eccessive, e poi sin da piccoli ci viene insegnato ad evadere le tasse (il ragazzo che gestisce la copisteria è solo un anno più piccolo di me, cioè ha 23 anni).

Che fare?

2 Comments

Leave a Comment
  1. ermes / Dec 27 2006 1:44 PM

    Se solo esistessero biblioteche pronte a fornire i testi di corso… se solo esistesse una sola grande biblioteca centrale che impedisse la proliferazione dei potentati baronali, la moltiplicazione inutile delle copie, la facilità d’accesso tramite internet e non, rigorosi controlli sui prestiti, l’organizzazione di sale museo, mostra, pinacoteca… e mille mill’altre magie… ehm mi sono accorto che sto parlando della British… controllo antidoping per ermes please!

Trackbacks

  1. Non ci sono limiti che tengano « Abeona forum

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: