Skip to content
Thursday, 18 January , 2007 / Iperione

The 2007 Index of Economic Freedom


Anche quest’anno “The Heritage Foundation” e il “Wall Street Journal” hanno pubblicato “L’indice della Libertà Economica“, uno studio che riguarda centosessantuno Paesi e che analizza con rigoroso metodo scientifico, per ciascuno di essi, le cosiddette “10 Libertà Economiche”, sintetizzando i risultati in un punteggio finale.

Pubblico la pagina riservata all’Italia (Country report – Italy), al Bel Paese che non invidia nessuno, nè quegli “schifosi” ameriKani (4° posto, % of freedom: 82.0), nè quei vassalli dei britannici (6° posto, % freedom: 81.6), nè quelle “bolle ormai sgonfie” de’ tigrotti asiatici (Hong Kong, 1°posto, % freedom 89.3; Singapore, 2°posto, % freedom 85.7). L’Italia che non invidia nessuno, dal suo autorevole 60° posto, ultima nel confronto fra i grandi padri dell’Unione Europea.

Quali le colpe? Il rapporto punta l’attenzione, in particolare, su pressione fiscale, lentezza della giustizia, spesa pubblica, corruzione e mercato del lavoro: queste sono le nostre bandiere nere. Meno male che abbiamo liberalizzato i tassì…

2 Comments

Leave a Comment
  1. Ugo Mmist / Jan 16 2008 9:59 PM

    Non c’è mai limite al peggio

Trackbacks

  1. The 2008 Index of Economic Freedom « Abeona forum

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: