Skip to content
Friday, 15 June , 2007 / ermes

“Ci ricorderemo di questo pianeta”


Ho rubato, a farne titolo del mio articolo, una frase a Leonardo Sciascia: una frase che lo scrittore di Racalmuto amò talmente da chiedere fosse l’unica a qualificare la propria lapide. L’estremo e stupendo gesto beffardo, ironico, triste ma non rassegnato, sottile e insieme dolcissimo, dello scrittore italiano che forse più d’ogni altro, nel Novecento, seppe rendere la sua letteratura impegno ed opera civile. Ci ricorderemo davvero di questo assurdo pianeta…

Riporto alcune parole, un discorso “ufficiale” del Presidente del Pontificio Consiglio per la “Cultura” e del Pontificio Consiglio per il “Dialogo” Interreligioso, Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinal Paul Poupard: ditemi voi se si tratta di un argomentare ragionato o non piuttosto ideologico, di matrice liberale o bensì autoritario, attento agli opportuni distinguo o al contrario tutto espressione di pre-giudizi, pre-sunzioni, pre-determinazioni, pre-visioni… Siamo ad un livello talmente basso nella ricerca di un minimo di dialogo, fratellanza, dibattito, che ogni volta che incontro un testo di tal fatta, mi capita ancora di fremere dallo spavento.

albert-camus.jpgRicordo l’impressione prima e dirompente che la lettura della Peste di Albert Camus mi ha lasciato (e regalato): la paura – tutta fisica, davvero infine fisica – di accorgermi un giorno che l’epidemia è in piena ripresa: dico di una non meglio definibile epidemia di violenza, irresponsabilità, oppressione del diverso, di chi “appare” diverso, in-com-prensibile, strano, assurdo… Di accorgermi che l’epidemia dell’intolleranza, della caccia alle streghe stia riprendendo vigore, forza, incontrastate vittorie. Incontrastate appunto, senza alcuna denuncia (penso al “popolo” dei “fedeli” cattolici, ad esempio…), con ben poche critiche, ben pochi resistenti…

Il topolino continua a scorazzare libero per le strade, rabdomanticamente preso dalla sua febbre, per venire presto a morire davanti alle nostre apparentemente felici e calde case…

10 Comments

Leave a Comment
  1. ermes / Jun 16 2007 11:19 AM

    Ri-prove di Stato etico (e buono, ovviamente…): “è dovere dei discepoli di Gesù impegnarsi per tradurre in norme ed orientamenti i valori che in coscienza sentono venire da Dio”.

    Complimenti al Cardinale di Torino, Severino Poletto, così mite, così delicato: gli consigliamo di leggere qualcosina di Ugo Grozio, Niccolò Machiavelli, Marsilio da Padova… modernità dimenticate di secoli e secoli or sono.

  2. ermes / Jun 16 2007 11:34 AM

    Ut scandala eveniant: “Si stanno oscurando le evidenze originarie, e il primo segno della barbarie è non chiamare le cose col loro nome. Come può una società equiparare matrimonio e convivenze omosessuali? Non è una questione di fede cristiana: è una semplice questione di ragionevolezza”.

    Complimenti al Cardinale di Bologna, Carlo Caffarra, così indignato, così illuminato: gli consigliamo di leggere qualcosina di Pier Paolo Pasolini, Oscar Wilde, André Gide… classici della letteratura mondiale di ogni tempo, scritti appena pochi anni or sono.

  3. ermes / Jun 16 2007 11:57 AM

    Totò e Peppino: “Il Grande Fratello, per quello che ne sento dire, è uno spettacolo che banalizza la sessualità, oscura il senso del rapporto di coppia e incrementa la crisi della famiglia. La stessa cosa farebbe anche il riconoscimento delle coppie di fatto”.

    Complimenti al Cardinale di Firenze, Ennio Antonelli, così acuto, così riflessivo: gli consigliamo studiare un po’ di più le tecniche dei sillogismi (e fors’anche di accendere la tv).

  4. Eva Ascend / May 31 2009 3:38 PM

Trackbacks

  1. Yin o yang? « Abeona forum
  2. “La plupart de nos occupations sont comiques…” « Abeona forum
  3. “Aria corrotta” « Abeona forum
  4. Abeona forum
  5. “De hominis dignitate” « Abeona forum
  6. “L’envers et l’endroit” | Abeona

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: