Skip to content
Tuesday, 28 August , 2007 / NickPolitik

È la natura


Le mie orecchie hanno sentito di tutto, ma la più grossa è la seguente: “ci sono cose che esistono in natura ma che non sono secondo natura”.

Scusate ma c’è qualcuno che mi sa spiegare cosa è natura, cosa è il diritto naturale, a cosa serve e che senso ha la frase che ho sentito?

C’è chi si ostina… oh perbacco, sto dicendo che sono altri ad ostinarsi e non io… La maggioranza dice che sono io quello che si ostina a non voler capire. Ma sì, sono io che non capisco. Voglio capire; sempre che ci sia qualcosa da capire o di cui discutere.

Perché è incredibile che ancora oggi ci sia qualcuno pronto a sostenere che l’omosessualità non è prevista dal diritto naturale, pur sapendo che essa è parte della natura. Se il diritto naturale è il diritto secondo natura, perchè esso non dovrebbe tutelare anche l’omosessualità?

Facilmente sarei portato a pensare che questo non è un problema che mi riguarda e sarei fortemente tentato di scrollarmi di dosso le eventuali discussioni sull’argomento.

Purtroppo, mi faccio forza e combatto per i diritti civili, sociali, naturali e, in generale, per tutti quelli che tutelano la libertà di una persona di esprimersi nella sua vita come meglio crede. Forse combatto contro i mulini a vento, con persone che dicono che “dico sciocchezze”, con persone che mettono in ridicolo quello che dico perché “troppo” astruso o fuori dalla natura, con persone che si fanno forza nelle “certezze” universali, con persone che studiano sui libri e prendono per giusto a prescindere tutto ciò che leggono, con persone pronte ad abbandonare la discussione perché io “non voglio ragionare” o “non ragiono”. Ma ragionare significa fare costruzioni mentali dopo aver accettato postulati non condivisi del tutto da parte di chi partecipa alla discussione?

Mi viene da dire che non serve ragionare con queste persone, d’impulso, d’istinto, “naturalmente”. Ma ricadrei in un modo di fare francamente inutile se sono “convinto” della necessità del dialogo e della comunicazione.

Per favore, non ditemi di arrendermi, di non farmi troppi problemi. Perché amo il genere umano e per questo mi viene naturale pensare, pensare, pensare, pensare…

Ditemi se c’è qualcosa di sbagliato nei miei ragionamenti o nel modo in cui pongo le domande. E nel caso remoto in cui condividiate il mio pensiero, vi prego: com-patitemi, aiutatemi a sopportare il dolore che provo nella continua sconfitta che subisco nel sentire frasi come quella iniziale.

25 Comments

Leave a Comment
  1. NickPolitik / Aug 28 2007 2:06 AM

    Ma sì, forse sono io che non accetto il loro di modo di pensare, sono io l’illiberale…
    Che senso ha proseguire su questa strada, quando nessuno comprende che non combatto per me stesso, ma per la libertà di tutti? Che senso ha proseguire se la via è chiusa? Sto cozzando…

  2. NickPolitik / Aug 28 2007 2:21 AM

    Non è da me pensare che la via sia chiusa… che mi sta succedendo? AIUTO! Sto facendo pensieri cattivi…

  3. ermes / Aug 28 2007 10:17 AM

    Io condivido il tuo pensiero, ma non ti com-patisco manco per sogno…

    Io dovrei aiutarti (!) a sopportare (!) il dolore (!) che ti nasce dal combattere (!) per la libertà (!) di tutti (!) e dal cozzare contro degli illiberali assolutisti ideologizzati fondamentalisti ipocriti autoritari…

    Ma vai a vivere a Camden Town!

    Caro amicone mio, non è più tempo di crogiolarsi nella riflessione… mi ricordi Porteus, personaggio di “Una boccata d’aria” di Orwell. Gli aerei volavano minacciando distruzione e annientamento e colui pensava ai suoi pensieri.

    Hic Rhodus, hic salta: dialoga sempre con tutti e, senza fingere alcunché, sostieni ciò che credi quando possibile, nel modo più rispettoso e meno violento possibile.

    Ciao clerical!

  4. ermes / Aug 28 2007 10:19 AM

    Ehm… poi ci sarebbero anche otto stagioni di Will & Grace! (e soprattutto Jack!!!!!!)

  5. NickPolitik / Aug 28 2007 10:42 AM

    …nel modo più rispettoso e meno violento possibile…
    Si, si, giustissimo. Ma quando dicono che taglio le cose col coltello, come a dire, o bianco o nero, lì non posso restare calmo, è una offesa; io che per “natura” metto tutto in discussione e non ho certezze, vedo tutto o bianco o nero (al massimo bianconero :-) )? Scusate come posso non alzare il volume della mia voce. Soprattutto, se dico che l’omosessualità è tutelata dai diritti fondamentali dell’uomo e mi si dice che è falso e che al massimo viene garantita la non discriminazione sessuale, come devo reagire? Quando non si considera per esempio questo, cioè che presupponendo i diritti fondamentali dell’uomo è stato tirato fuori questo in Europa? Eh no, ma i diritti fondamentali dell’uomo non si rifanno per forza al diritto naturale. Per alcuni il diritto naturale esiste e basta e non è passibile di relativismo. Eppure, se questo fosse vero, perché io non lo riconosco? Sono un pazzo… e mi sembra che farò la fine di Vitangelo Moscarda. Credo che quello sia il libro che mi ha cambiato la vita appunto per questo: non sono io l’unico pazzo e forse sono meno solo…

    Vi prego, se avete con voi del materiale sulle adozioni agli omosessuali e sui risvolti che ha avuto nelle nazioni in cui esiste, per favore mandatemeli. Mi rendo conto che sto mettendo in questa sezione troppa carne al fuoco. Purtroppo per farmi capire devo farlo, devo mettere carne al fuoco, devo mostrare dove “mi” sembra che il razzismo torni prepotentemente a galla.

    E mi sto sforzando vivamente di non citare il Vangelo, sia qui, sia nei luoghi dove dicono di conoscerlo… se solo si accorgessero di cosa stanno facendo… ma Dio li perdoni!

  6. Jean Masot / Aug 28 2007 11:18 AM

    Bbbbidico Savonarola… bbbbbbbi-diiiiii-coooooo!!!!

    Che Dio li perdoni????? Ma lascia che Dio si faccia due risate…

    Il razzismo, nella sua drammaticità assoluta, è di una comicità impareggiabile! Immagina: tanti piccoli burattini che ritengono di (s)governar lo mondo, spartir il torto e le ragioni (oltre che le vesti di qualcuno…), profetar di regole e sciagure, ordalie motivate e povericristi da psicanalizzare… tante infime marionette che credono di guidare le sorti delle titaniche alterne vicende di “quest’atomo opaco del Male”, d’un pianto inondato, di stelle dal Cielo, “dall’alto dei mondi sereni, infinito, immortale”…

    Mosche cocchiere che forse solo Voltaire nel parlare di Pangloss, del terremoto di Lisbona e del migliore de’ mondi possibili…

  7. lagiardiaintroversa / Aug 28 2007 4:35 PM

    A proposito di tagliare le cose con il coltello……
    ……..e di deliri di massa…….

  8. herpes / Aug 28 2007 6:09 PM

    -…do you remember Alfredo Ormando?
    -no, noialtri ci occupiamo solo di persone mai esistite….

  9. Oggi sono uno stupido / Aug 30 2007 11:15 AM
  10. NickPolitik / Aug 30 2007 11:37 AM

    E’ un articolo del 1994. E oggi?

  11. Luana / Aug 31 2007 8:43 PM

    Non posso evitare di lasciare un commento a quanto scrivi. E’ lodevole il fatto che tu abbia ancora la forza e la pazienza di provare a far pensare in un mondo in cui purtoppo non è possibile farlo fare. Provo a spiegarmi…e lo faccio con la consapevolezza di essere considerata un’idiota. Immagina una ciambella…una di quelle che ti inebriano il cervello mentre studi e che la mamma sforna in pieno inverno!Dovrai resistere alla tentazione di mangiarla(fino a quando avrai finito di leggere il mio pensiero!).Quello che penso è che la quasi totalità della gente guardi il mondo standosene intrappolata all’interno del buco della deliziosa ciambella della mamma!Stanno tutti lì dentro ammassati, ma continuano inspiegabilmente a staci!Certamente tu sei una di quelle poche persone (tra quelle che io conosco) che riesce a guardare il mondo passeggiando sul bordo soffice della stessa ciambella e sporcandosi i piedi scalzi di zucchero a velo!A questo punto mi è passata la voglia di mangiare la ciambella!A te?Perchè forzarsi di saltare sul bordo e passeggiare solo invece di stare comodamente in branco?!Sei stupido!Perchè rendersi conto che l’universo è infinito e che non puoi trovare l’orizzonte quando hai la possibilità di credere che la condizione necessaria e sufficiente affinchè qualcosa sia è che questo qualcosa sia nel buco della stessa ciambella?Idiota, tu non esisti!A questo punto la ciambella si è indurita…è diventata un biscottone!Quello che secondo me dovresti capire…è che tu puoi continuare a gridare che non riesci a vedere dove finisce il mondo a tutti quelli che sn rimasti nel buco della ciambella…ma è inutile perchè per loro non esisti!Invece di sprecare fiato, continua per la tua strada!Forse qualcuno vedendoti passeggiare lassù…sarà incuriosito…e solo allora vorrà seguirti!Naturalmente io ho i piedi sporchi di zucchero a velo come te, quindi non sei solo!

    ps:Perdona la bassezza del mio discorso…Ma mi conosci e sai che odio esprimere le mie idee con citazioni di grandi pensatori!Preferisco farlo con la semplicità, la linearità e la chiarezza del modo con cui scelgo di pensare:la logica!

  12. lagiardiaintroversa / Aug 31 2007 9:03 PM

    Fantastico

    me l’ero persa, questa fantastica news!

    girls and boys!

  13. NickPolitik / Sep 1 2007 12:56 PM

    E di questo che vi sembra?
    Avranno visto filmati del genere…

  14. NickPolitik / Sep 5 2007 7:19 PM

    Vi presento un documentario presente su Youtube e, più semplicemente, sul seguente blog:

    http://esegesi.wordpress.com/the-root-of-all-evil/

  15. NickPolitik / Sep 8 2007 6:58 PM

    Mondo matto, persone che corrono in circolo…

  16. Today I'm stupid / Sep 9 2007 2:00 AM

    That’s what happens to catholic liberals:

    Muted Expectations as Benedict Heads to Austria

  17. NickPolitik / Sep 29 2007 1:53 PM

    Vogliamo parlare delle incoerenze? No, non sono incoerenze, solo poveri uomini, poveri cristiani, persone prima di tutto e dopo di tutto, con le loro certezze e le loro incertezze, le loro contraddizioni e i loro segreti.

  18. Tony Pubblicitary / Oct 24 2007 1:17 PM

    Per un sorriso o una grassa risata….date un’occhiata ai commenti a questa notizia.
    E poi anche a questo articolo di Bioetiche riguardo al miticissimo Volonté!

  19. Valeria / Jan 3 2008 3:36 PM

    Vivavoce, 19.12.07

    UNIONI CIVILI E PERDUTE

  20. Ugo Ndolier / Jan 21 2008 12:21 PM

    Intervista a Franco Grillini sulle terapie riabilitative e riparative per gli omosessuali e sulla politica di Papa Benedetto XVI in merito alla sessualità – da Radioradicale 26.12.07

  21. Eretick / Jul 28 2008 9:58 PM
  22. Anna Gelatoconp / Oct 31 2008 12:11 PM

    Sono quasi (il “quasi” è d’obbligo in relazione al suo assolutismo: cosa è natura e contronatura?) d’accordo con Grillini; a mo’ di battuta suona bene:

    “…La conseguenza sarà quel crollo nel numero dei preti cattolici che è già un dato di fatto sotto gli occhi di tutti perchè il celibato è, quello sì, decisamente e incontrovertibilmente contronatura…”

  23. Ivo Collaborat / Oct 31 2008 4:18 PM

    Sei proprio un anticattolick!

  24. CiNick / Feb 9 2009 9:59 PM

    Quando si dice che le affermazioni si ritorcono contro chi le pronuncia: il cardinale Barragan è presuntuoso, blasfemo e sacrilego e con lui tutti coloro che affermano che è giusto quel che dice. Logica stringente!

Trackbacks

  1. A proposito di perversioni « Abeona forum

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: