Skip to content
Friday, 11 April , 2008 / inermes

Il genio del luogo PREMIO PRITZKER 2008


Jean Nouvel – The 2008 Pritzker Architecture Prize Laureate

NYT Art&Design – French Architect Wins Pritzker Prize

Jean Nouvel

Da professioneArchitetto.it

Il genio del luogo

Architetto “per sbaglio”, o meglio per blandire i genitori che non erano disposti a finanziare i suoi studi d’arte – come annota il Los Angeles Times (latimes.com) – Jean Nouvel il prossimo 2 giugno, presso la Biblioteca del Congresso di Washington, riceverà il massimo riconoscimento conferito ogni anno nel campo dell’architettura: la giuria del Pritzker Prize 2008, composta tra gli altri da Shigeru Ban e Renzo Piano (premiato a sua volta nel 1998), ha individuato nel maestro francese “l’architetto vivente le cui opere realizzate dimostrano una combinazione di quelle componenti di talento, visione e dedizione, che hanno prodotto contributi consistenti e significativi per l’umanità e l’ambiente costruito attraverso l’arte dell’architettura” (pritzkerprize.com). Istituito nel 1979 da Jay A. Pritzker e da sua moglie Cindy “per ispirare una più ampia creatività nell’ambito della professione“, il premio continua a essere organizzato e sostenuto economicamente attraverso la Fondazione Hyatt presieduta dal figlio Thomas – i Pritzker sono proprietari degli Hyatt Hotel. Alla medaglia di bronzo, infatti, che dal 1987 viene consegnata ai vincitori nel corso di una cerimonia ufficiale (sul sito del Pritzker si scopre che nelle edizioni precedenti il trofeo era rappresentato da una scultura di Henry Moore in edizione limitata), sono infatti associati 100.000 dollari, erogati dalla Fondazione. La “differenza” che caratterizza la produzione di Jean Nouvel, dall’Istituto del Mondo Arabo al restauro dell’Opera di Lyone, dalla nuova ala del Museo Reina Sofia alla Torre Agbar, coerentemente con il criterio progettuale da lui sostenuto – “Deve essere impossibile spostare l’edificio in un altro luogo” (nytimes.com) – è stata colta dal gruppo di giurati del Pritzker Prize e, in particolare, dal presidente Peter Palumbo: “Per Nouvel non ci sono “stili” architettonici a priori… Semmai, è un contesto, interpretato nel senso più ampio, fino a includere cultura, luogo, programma e cliente, che lo stimola a sviluppare una strategia diversa per ogni progetto“.

Immagini delle opere di Nouvel (pritzkerprize.com)

Elenco dei progetti, 1970 – 2007 (pritzkerprize.com)

Gallerie di immagini (nytimes.com): 1 | 2

Jean Nouvel – Ateliers

One Comment

Leave a Comment
  1. lagiardiaintroversa / May 12 2008 7:16 PM

    Un altro genio evidentemente bisognoso di fare il gioco con le domande piiiiiiiccccaaantiiiiii. Non gli era bastata la riposta del diretto interessato a chi aveva già parlato in questi termini. Che guarda caso era colui la cui vittoria lo avrebbe convinto ad andare in esilio (perché non lo ha detto stavolta?).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: